Viaggi organizzati, viaggin in pullman, pellegrinaggi in pullman, tour turistici. Agenzia viaggi specializzata in viaggi.

 

Viaggi organizzati, Medjugorje, fatima, lourdes, sicilia, toscana, mercatini di natale, Belgio e Olanda, Carnevale di Nizza, Castelmezzano, Pietrapertosa, Pisticci, Metaponto, Matera, Comacchio, Pomposa, Padova, Ville della riviera del Brenta, Vicenza, Dolomiti, EXPO 2015, Fatima , Andalusia, Fiera di Roma, Greve in Chianti, Volterra, San Gimignano Medjugorje, Nizza, Nimes, Lourdes, San Remo, Offida, Ascoli Piceno, Urbino, Gradara, Gubbio , Assisi Tour della Sicilia

Informativa

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed atti a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Privacy
Ai sensi dell'articolo 13 del d. lgs. 196/2003, Bus Travel Cerresi Srl informa il Cliente, che ne prende atto, del fatto che i dati personali forniti dal Cliente potranno essere trattati, sia manualmente che con mezzi automatizzati, da Bus Travel Cerresi Srl, nella persona del legale rappresentante.
Tale trattamento è necessario all'esecuzione delle obbligazioni derivanti dal rapporto contrattuale e, quindi, non necessita del consenso del Cliente.
Ai sensi dell´art. 7, d. lgs. 196/2003, il Cliente potrà esercitare i relativi diritti fra cui consultare, modificare, cancellare i propri dati o opporsi per motivi legittimi al loro trattamento, rivolgendosi al titolare Bus Travel Cerresi Srl.
 
Cookies
Cookie del browser:
I Cookie sono porzioni di dati usati per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa. Per maggiori informazioni sulla gestione o la disabilitazione dei cookie del browser, consulta l'ultima sezione della presente Politica sui cookie.
Bus Travel Cerresi Srl utilizza varie tipologie di cookie con funzioni diverse. Per maggiori informazioni sui cookie e sulle loro funzioni generali, visita allaboutcookies.org.
 
Cookie indispensabili
Questi cookie sono fondamentali per poter navigare sul nostro sito Web. Senza questi cookie servizi come l'accesso all'area riservata, l'acquisto dei nostri prodotti o l'emissione di fattura non possono essere forniti.
Non è necessario fornire il consenso per i cookie strettamente necessari, poiché sono indispensabili per assicurarti i servizi richiesti.
 
Cookie Prestazionali
Bus Travel Cerresi Srl utilizza servizi di monitoring per le prestazioni nel tuo dispositivo di navigazione. Le informazioni raccolte mediante i cookie per le prestazioni sono utilizzate esclusivamente da noi o nel nostro interesse.
I cookie per le prestazioni raccolgono informazioni anonime relative al modo in cui gli utenti utilizzano il nostro sito e le sue varie funzionalità.
 
Abilitare e disabilitare i cookie tramite il browser
Modificando le impostazioni del browser, puoi accettare o rifiutare i cookie o decidere di ricevere un messaggio di avviso prima di accettare un cookie dai siti Web visitati. Ti ricordiamo che disabilitando completamente i cookie nel browser potresti non essere in grado di utilizzare tutte le nostre funzionalità interattive.
 
Queste impostazioni vanno modificate su ogni browser di ogni dispositivo che utilizzi. Se utilizzi più device o postazioni di lavoro diverse, assicurati che ogni browser sia impostato in modo da soddisfare le tue preferenze.
Ogni browser ha impostazioni e procedure diverse per gestiore i cookie. Qui sotto troverai i link specifici per accedere e modificare le impostazioni del tuo browser.
Microsoft Windows Explorer
Google Chrome
Mozilla Firefox
Apple Safari

Prato e Pistoia dal 16-Lug-2021
al 18-Lug-2021

 20210716_prato

Programma di massima


1°GIORNO: ISERNIA – ORVIETO - PRATO e il MUSEO DEL TESSUTO
Ritrovo dei partecipanti a Isernia e partenza per le ore 06:00 alla volta di Orvieto. Arrivo previsto per le 09:30 circa. Incontro con la guida e visita del Duomo e del centro storico. Alle ore 12:00 proseguimento del viaggio verso Prato. Sosta tecnica in autostrada per il pranzo libero in autogrill. Alle ore 15:00circa arrivo a Prato, incontro con la guida e visita della città, crocevia di meraviglie paesaggistiche e artistiche che mostra piano piano ai suoi visitatori, Prato, in genere solo conosciuta come luogo principe del tessile. Si presenta come un vero e proprio scrigno di tesori notevoli, in cui le tradizioni e le memorie di un grande passato convivono in armonia con il dinamismo che la caratterizza. Prato, mosaico di storia, arte, natura, imprenditoria industriale e artigianale di alto livello, ottima enogastronomia. Con le proposte di diversi tipi di itinerari che ci fanno conoscere e apprezzare non solo i suoi sapori, citando soltanto quello del pane di Prato, della cucina del Montalbano, che non è il famoso commissario inventato dalla sopraffina penna di Andrea Camilleri - bensì il Montalbano di Carmignano, terra di vini e di olio) ma anche le sue rocche e le sue fortificazioni. È certo il Castello dell’Imperatore il simbolo di Prato, possente, quattro torrioni principali a forma quadrata i cui vertici estremi indicano i punti cardinali. Un’architettura e la stessa esistenza legati all’imperatore per eccellenza, quel Federico II dalla poliedrica personalità che tuttavia morì un paio di anni dopo l’inizio della sua costruzione, nel 1250. Tanto è vero che fu terminato anni e anni dopo, quando dell’imperatore si erano quasi persi i ricordi, diventando caserma e carcere. Altrettanto famoso il suo architetto, Riccardo da Lentini, inventore di alcuni castelli in Sicilia. Restaurato negli anni trenta del XX secolo, è aperto ai visitatori, ha un tipico look di questo territorio, con la bicromia in stile romano-gotico dai materiali costituiti dal calcare alberese, con toni che variano dal bianco al grigio, e il marmo verde di Prato. Salendo una scala a chiocciola si accede ai camminamenti superiori, da cui la vista su Firenze è notevole.
Prato, il luogo d’arte che non ti aspetti, che è anche una città industriale, due anime dagli aspetti che si incrociano e che non possono sopravvivere l’una senza l’altra. Qualche suggerimento tra la mole di bellezze artistiche all’interno di Prato, a partire dalla Piazza del Comune del 1200, all'incrocio dei due principali assi viari, centro ideale e geometrico della città, oltre che il suo centro politico con il Palazzo del Comune ed il Palazzo Pretorio, imponente, mattoni rossi duecenteschi, bianca pietra alberese di epoca tardo-gotica, decorata da eleganti bifore, altro cotto trecentesco nei piani alti. Ha pure un piccolo campanile a vela. Da visitare il Duomo di Prato, la Cattedrale di Santo Stefano, patrono della città, esistente già prima del V secolo e poi ampliata nel XII secolo con un bel chiostro romanico, con un campanile della seconda metà del 1300. La facciata tardo-gotica è a strisce di calcare alberese e marmo verde di Prato. Da vedere, la Cappella della Sacra Cintola dove è conservata la famosa reliquia, nonché diverse opere di Filippo Landi e il Tabernacolo della Madonna dell'Ulivo in terracotta, opera di Benedetto da Maiano. Bello anche il pulpito del Donatello, con marmi ricchi di fregi, quattrocentesco. Trecentesca la Chiesa di Santo Spirito che adesso mostra un aspetto settecentesco. Da curiosare inoltre nella Chiesa di Sant'Agostino, ricca di pitture del 1500 e del 1600, usata nel 1800 come mercato della legna. Dal vestibolo con volta a botte, della prima metà del Trecento, si accede al cinquecentesco chiostro dei morti. Un bel contrasto tra la semplicità esterna e l’opulenza decorativa barocca interna riguarda il Monastero di San Vincenzo e Santa Caterina de’ Ricci, nata nel 1500 proprio qui a Prato. Da non perdere, nell’Abbazia di San Fabiano il mosaico del pavimento costruito tra l’XI e il XII secolo, con fantasiosi motivi decorativi orientaleggianti, tra pantere, sirene, grifoni e croci fiorite. Una piacevolissima sosta pure presso la duecentesca Chiesa di San Francesco, il suo chiostro rinascimentale e la trecentesca Cappella Migliorati: la sua particolarità, l’essere costruito principalmente in cotto usato con l’usuale marmo verde di Prato. Una visita poi alla Basilica di Santa Maria delle Carceri costruita nel XV secolo in seguito ai miracoli derivati da un’immagine della Madonna con bambino, dipinta forse nel 1300 all'esterno del carcere delle Stinche, su progetto di Giuliano da Sangallo. Da curiosare, altresì, nell’altra parte urbana di Prato, con diversi edifici di archeologia industriale, con il cosiddetto "sistema" delle fabbriche pratesi, importanti testimonianze di quella interazione agricolo-industriale tipica di questa città. Da vedere il Fabbricone sede dell'omonimo Teatro, l’ex Macelli oggi Cantiere Culturale Officina Giovani, o il Regio Istituto Tessile, oggi PIN - Centro Studi di Ingegneria. Opere d'arte contemporanea arricchiscono poi il tessuto urbano di Prato, con monumenti che a partire dagli anni settanta del secolo scorso hanno dato una aria moderna alla città, con artisti di livello, da Henry Moore a Sol LeWitt. Nella città dei tessuti, ovvio che siano soprattutto questi prodotti a essere i primi della lista per acquisti e regali, per sé o per gli altri. Con un vantaggio, comprare qui a Prato a prezzi migliori rispetto ai negozi tradizionali, poiché si può andare direttamente negli spacci aziendali, nei maglifici o nei lanifici, sicuri di trovare prodotti di qualità, risparmiando. A tal proposito, da visitare il Museo del tessuto di Prato.
In serata trasferimento a Montecatini. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

2°GIORNO:  VINCI – Museo Leonardiano – Casa Natale di Leonardo
Prima colazione in hotel e partenza per Vinci con le seguenti visite:
MUSEO LEONARDIANO DI VINCI: A Vinci, dove Leonardo nacque e maturò le prime ispirazioni per i suoi studi, il Museo Leonardiano presenta una delle raccolte più ampie ed originali dedicate all’opera di Leonardo tecnologo, architetto, scienziato e, più in generale, alla storia della tecnica del Rinascimento. L’idea di dedicare a Leonardo un museo nella sua terra natale risale al 1919 durante le celebrazioni per il IV cente-nario della sua morte, quando il Castello dei Conti Guidi fu donato al Comune di Vinci. Dopo i restauri dell’edificio degli anni 1939-1942, il Museo di Leonardo fu inaugurato nel 1953. Da allora la collezione di macchine e meccanismi è stata costantemente incrementata grazie all’apporto di studiosi, donatori e ad in-vestimenti del Comune, divenendo una delle raccolte più ampie e originali per la conoscenza critica di Leo-nardo nel contesto della storia e della tecnica tardo-medievale e rinascimentale. Il percorso museale, di-sposto su due sedi poco distanti nel centro storico di Vinci, propone macchine e modelli presentati con pre-cisi riferimenti agli schizzi e alle annotazioni manoscritte dell’artista, affiancati anche da animazioni digitali e applicazioni interattive. La Palazzina Uzielli accoglie le sezioni dedicate alle macchine da cantiere, alla tec-nologia tessile e agli orologi meccanici. Nel Castello, antica dimora della famiglia Guidi, trovano spazio macchine e modelli che documentano gli interessi di Leonardo per la guerra, l’architettura, la meccanica e il volo. Due intere sezioni sono inoltre dedicate all’ottica e al movimento su terra e acqua, con particolare riferimento alla navigazione fluviale. Dalla terrazza panoramica situata in cima alla torre del Castello dei Conti Guidi si gode la straordinaria veduta del paesaggio toscano.
Pranzo in ristorante nel corso delle visite.  Nel pomeriggio visita della CASA NATALE DI LEONARDO DA VINCI. Immersa tra gli olivi secolari del Montalbano, in un paesaggio quasi immutato nel tempo, la casa Natale di Anchiano è il luogo simbolo del legame di Leonardo con la sua città. In questa semplice dimora di campagna, a pochi chilometri dal borgo di Vinci, Leonardo nacque il 15 aprile 1452. L’antico complesso, di cui è attestata l’esistenza già alla metà del XV secolo, nel 1952 fu trasformato in un museo e solennemente inaugurata in occasione del V centenario della nascita di Leonardo. Oggi la casa, mèta di un vero e proprio pellegrinaggio culturale, è il luogo ideale dove riscoprire l’origine del Genio e approfondire la sua opera pittorica nonché alcuni aspetti della sua biografia. Le vicende di Leonardo artista, dagli esordi nella bottega di Andrea del Verrocchio alle sue opere più celebri, rivivono nella Casa natale attraverso un inedito percorso virtuale. L’applicazione interattiva Leonardo Touch presenta l’opera pittorica e grafica del Vinciano secondo vari percorsi tematici di ricerca e consente di interagire con i disegni e i dipinti per scoprirne ogni dettaglio. Un’ intera parete è dedicata invece all’Ultima Cena, l’opera più impegnativa e famosa di Leonardo, che il visitatore può esplorare grazie ad un innovativo sistema sensibile al movimento. Di Leonardo oggi conosciamo quasi tutto ma la vita privata e il rapporto con la sua città rimangono aspetti meno noti. È proprio Leonardo ad accogliere i visitatori nella sua casa, rivelando il suo universo più intimo e personale: un ologramma a grandezza naturale, intrecciando video, teatro e documentario, dà voce ad un Leonardo vecchio e stanco, che dalla sua ultima dimora di Amboise volge lo sguardo al passato tornando virtualmente ad Anchiano per raccontare le frequentazioni, gli studi, le vicende che lo legarono a queste terre. Rientro in hotel, cena e pernottamento. colazione in hotel e incontro con la guida. Visita al Castello Sforzesco e al centro storico. Pranzo libero. Pomeriggio visita guidata allo spettacolare dipinto di Leonardo da Vinci. In serata rientro in hotel per cena e pernottamento.

3°GIORNO:  PISTOIA  centro storico e PISTOIA Sotterranea – ISERNIA
Prima colazione in hotel e partenza per la visita guidata di Pistoia. Visita della città: la Chiesa di Sant’Andrea, famosa per il pulpito di Giovanni Pisano; la facciata dell’Ospedale del Ceppo, con il caratteristico fregio in terracotta invetriata di Giovanni della Robbia; Piazza del Duomo, sulla quale si affacciano gli edifici più importanti della città (il Comune, il Palazzo Pretorio, il Campanile, il Duomo, il Battistero, il Palazzo dei Vescovi). Proseguimento delle visite con il Palazzo Pretorio ed il suo cinquecentesco bancone in pietra, dal quale si amministrava la giustizia. E poi ancora visita del Duomo con l’importante altare argenteo, eseguito in onore del patrono di Pistoia, San Jacopo, della chiesa di San Giovanni Fuorcivitas e della medievale Piazza della Sala, sede di un pittoresco mercato. Pranzo in un tipico ristorante. Nel primo pomeriggio visita agli antichi sotterranei della città “Pistoia sotterranea”. Dopo la visita partenza per Isernia.  Rientro previsto in tarda serata.


LA QUOTA PER OGNI SINGOLO PARTECIPANTE E’ DI €. 350,00
LA QUOTA COMPRENDE:
Viaggio a/r in autobus GT;
Sistemazione in hotel 3***S/4****  centrali/semicentrali in camere doppie, matrimoniali e triple tutte con servizi privati;
Trattamento di mezza pensione in hotel;
Guide come da programma;
N. 1 pranzo in ristorante a Vinci o dintorni;
N. 1 pranzo in ristorante a Pistoia;
Auricolari;
Ingressi: Duomo di Orvieto, Museo Leonardiano e casa natale di Leonardo, Pistoia: Pistoia Sotterranea, Altare Argenteo, Museo dell’Antico Palazzo dei Vescovi;
Bevande ai pasti ½ minerale e ¼ di vino a persona;
Assicurazione medico/bagaglio non stop 24 ore su 24 ore in collaborazione con la centrale operativa, deducendo dall’importo risarcibile la franchigia di €. 70,00 per ogni singolo evento;
Assicurazione da ricovero Covid-19 (vedi condizioni generali Assicurazione sul nostro portale www.bustravelcerresi.com);
IVA e pedaggi-
LA QUOTA NON COMPRENDE:
Ingressi ove non specificati, tassa di soggiorno in hotel;
Bevande ai pasti ove non specificati; extra mance e facchinaggi e tutto quanto non espressamente citato nella “LA QUOTA COMPRENDE”
SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA PER TUTTO IL VIAGGIO €. 60,00
PENALI: In caso di recesso del contratto di viaggio, il viaggiatore è comunque tenuto al pagamento della quota di iscrizione e/o dell’acconto di gruppo versato all’atto della stipula, oltre alle seguenti penalità: 10% della quota di partecipazione sino a 30 giorni lavorativi prima della partenza; 30% da 29 a 18 giorni lavorativi prima della partenza; 50% da 17 a 10 giorni lavorativi prima della partenza; nessun rimborso dopo tale termine.

ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO VIAGGIO: all’atto della iscrizione al viaggio sarà possibile
stipulare, dietro richiesta del partecipante, speciali polizza assicurativa facoltativa contro le spese   derivanti dall’annullamento del viaggio.
PER INFO E PRENOTAZIONI RIVOLGERSI AI SEGUENTI NUMERI:0865-953156
335-5602985 – 335-328437

 

Proprietà viaggio

Data Inizio: 16-Lug-2021
Data termine: 18-Lug-2021
Termine Adesioni
Salvo disponibilità posti.
15-Lug-2021
Le adesioni sono terminate per questo viaggio.
Submit Prato e Pistoia in FaceBook Submit Prato e Pistoia in Twitter